IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA - IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18 - INFORMAZIONI SULLE PROBABILITA' DI VINCITA SONO SU WWW.AAMS.GOV.IT

Win For Life, una rendita che rischia di passare all’Erario

 
win for life

L’Erario si sta già fregando le mani, lo sfortunato (se così vogliamo chiamarlo) della situazione molto, ma molto di meno.

E’ piuttosto paradossale quello che si sta verificando in provincia di Monza, per la precisione a Lissone, dove una di quelle vincite milionarie con annessa rendita sta per passare nelle mani dell’Erario.
Strano a dirsi, ma vero. Infatti, il termine ultimo per la riscossione della maxi vincita è stabilito nel prossimo 29 giugno.

Ricapitolando i fatti, alla fine del mese di aprile, un giocatore è entrato in un bar di Lissone, in provincia di Monza, ed ha puntato 2 euro su una schedina del Win For Life.

Mai scelta fu più azzeccata, dal momento che lo sconosciuto fortunato ha azzeccato una super combinazione che vale una rendita da ben 4 mila euro al mese per vent’anni e 100 mila euro come anticipo.
L’unico problema è che, con ogni probabilità, il giocatore non si è accorto che quella schedina fosse vincente e adesso la rendita, se non verrà richiesta dal diretto interessato titolare del biglietto, potrà finire nelle casse statali.

L’ignoto giocatore di Lissone praticamente si è aggiudicato una pensione d’oro, visto che una rendita da 4 mila euro al mese per vent’anni non può essere certamente chiamata in altro modo.

Eppure lo scherzetto della dea bendata è tanto sottile quanto maligno: una maxi vincita con soli 2 euro per una persona che non ha la minima idea di aver vinto.

O almeno così si presume, dal momento che l’ignaro giocatore non si è fatto ancora vivo per incassare la somma, vinta presso il punto vendita Sisal Bar Monza, in via Monza.

Il vitalizio numero 411 del Win For Life aspettava ancora di trovare un padrone, almeno per soli altri quattro giorni, prima che l’Erario lo intaschi.

 
You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Leave a Reply

*